Configuratore eCommerce

8 best practice per i configuratori di eCommerce in un mondo incentrato sul cliente

Condividi questo articolo

Whether B2B, B2C, or B2B2C, eCommerce configurators built with the customer experience in mind will come out on top as we dive into the new year.

In poche parole, devono essere facili e intuitivi da navigare. Ciò è particolarmente vero nei settori in cui la complessità del prodotto rallenta la configurazione e aumenta la possibilità di errore umano, come la produzione B2B.

Before you rush into implementing one, remember that no two B2B eCommerce solutions are alike. And to provide a frictionless experience for those who matter most, it’s essential to consider some key points.

Segui la rivelazione di 8 di queste best practice per i configuratori di eCommerce nel nostro mondo in continua evoluzione e incentrato sul cliente.

  • Abilita viste dinamiche del prodotto (3D, VR, AR)
  • Visualizza i passaggi del processo
  • Consenti ai clienti di salvare i propri progressi
  • Consenti ai clienti di ricominciare da zero
  • Sii trasparente con i prezzi
  • Consenti self-service
  • Avere un configuratore mobile-friendly
  • Ottimizza per l'esperienza dell'utente

Come offrire un'esperienza di e-commerce B2B

I dirigenti non dovrebbero pensare all'eCommerce come "solo un altro canale di vendita". Scopri come questo enorme cambiamento negli acquisti B2B sta plasmando il modo in cui le aziende vincono o perdono.

8 Best Practices per i configuratori di eCommerce

Assicurati che la tua soluzione di eCommerce B2B soddisfi tutte le seguenti caselle (e poi alcune):

1. Consenti ai clienti di visualizzare il prodotto in 3D, AR o VR

Le immagini fisse non lo tagliano più. I clienti desiderano la possibilità di configurare i propri prodotti in 3D, realtà aumentata (AR) o realtà virtuale (VR).

Il caso più grande a favore di visualizzazioni di prodotto più dinamiche è quello di imitare l'esperienza del cliente in negozio o in showroom.

Con le interfacce 3D, i clienti possono aggiungere componenti, ruotare il prodotto ed esplorare tutti gli angoli in tempo reale. Con AR o VR, i clienti possono vedere il prodotto prendere vita proprio davanti a loro, sia attraverso un visore VR che un dispositivo mobile.

I configuratori con interfacce dinamiche riducono le ambiguità che circondano le caratteristiche e l'aspetto del prodotto finale, il che aumenta le conversioni.

In sum, more dynamic interfaces are a great way to become a digital-first B2B seller as they increase user confidence, overall customer satisfaction, and conversions.

2. Visualizza le fasi del processo

Having a status bar is essential when dealing with highly configurable products, such as those expected in the B2B manufacturing space.

La visualizzazione dei passaggi per il completamento in primo piano e al centro consente al cliente di vedere quanto deve ancora fare. Consente inoltre loro di tornare sui propri passi secondo necessità. Entrambe le funzionalità consentiranno loro di mantenere la rotta durante la configurazione dei prodotti e di gestire meglio il proprio tempo. Sapere quanto tempo rimane li mantiene interessati e aumenta il tasso di conversione.

3. Consenti ai clienti di salvare le loro configurazioni a metà

Allo stesso modo, assicurati che i clienti possano rientrare nel configuratore eCommerce e riprendere da dove avevano interrotto in qualsiasi momento. Questo può essere fatto in diversi modi, ad esempio fornendo un collegamento alla loro configurazione, salvando i progressi sul loro account o utilizzando i cookie per ricordare le loro preferenze.

Consentendo ai clienti di salvare e tornare al processo in un secondo momento senza dover ricominciare da zero, stai creando un'esperienza più fluida (e come continuiamo a menzionare, l'esperienza dell'utente è un grosso problema per l'eCommerce).

Inoltre, il monitoraggio degli ordini incompleti e la messa a disposizione di queste informazioni per il team di vendita rende molto più facile per i rappresentanti di vendita fornire un approccio personalizzato (e chiudere un affare) quando seguono per telefono o e-mail.

4. Consenti ai clienti di iniziare da zero

Consenti ai tuoi clienti di ripristinare la configurazione e ricominciare da capo ogni volta che lo desiderano.

In caso contrario, devono uscire dalla pagina, il che aumenterà l'abbandono del carrello e le frequenze di rimbalzo e ridurrà le conversioni. (Ricorda che il punto è mantenere gli utenti sul tuo configuratore eCommerce, interagendo con i tuoi prodotti fino all'acquisto.)

5. Sii trasparente con i prezzi

I clienti lasceranno il tuo sito se non vedono i prezzi o se ci sono commissioni nascoste aggiunte al prezzo del prodotto quando completeranno l'acquisto.

One of the easiest ways to be transparent with pricing is to indicate prices for features, parts, and add-ons in real-time. With this type of dynamic pricing, customers stay in complete control of the final cost of their product, which will heighten their satisfaction with your company.

Prezzi dinamici è fondamentale nello spazio di produzione B2B, poiché i clienti spesso devono aspettare giorni per ricevere un preventivo per il loro prodotto configurato. Ottenere i prezzi migliora istantaneamente il processo decisionale e consente acquisti in loco.

6. Dai priorità al self-service

Non solo i clienti vogliono la possibilità di configurare i loro prodotti come vogliono, ma vogliono anche il potere di servirsi autonomamente in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo. Quindi, il tuo configuratore eCommerce deve funzionare a tutte le ore del giorno e su tutti i dispositivi.

Advanced product rules programmed into the back of the configurator (with Epicor CPQ, this is performed with the Snap rules engine) ensure that ogni la configurazione è ottimizzata per la soddisfazione del cliente e l'efficienza della produzione in officina. Non importa se è un rappresentante di vendita di grande esperienza o un cliente con zero conoscenze preesistenti sul prodotto che configura il prodotto.

7. Avere un configuratore di eCommerce reattivo

Le vendite di eCommerce mobile generate dagli smartphone raggiungeranno $432,24 miliardi nel 2022.

Inutile dire che se vuoi che la tua soluzione di eCommerce B2B sia digital-first, il tuo configuratore deve funzionare perfettamente su qualsiasi dispositivo: desktop, laptop, smartphone o tablet. (Questo è particolarmente importante per coloro che intendono offrire funzionalità AR e VR.)

8. Ottimizza l'esperienza utente complessiva

Infine, vuoi che l'interfaccia del tuo configuratore di prodotto sia facile da usare e intuitiva.

Se stai avviando il tuo primo configuratore di eCommerce, esegui in anticipo alcuni test utente per vedere se le persone capiscono su cosa dovrebbero fare clic e quando e come avanzano nel flusso.

Ricorda che qualsiasi attrito potrebbe essere un motivo di abbandono del carrello. L'obiettivo qui è rendere l'utilizzo del configuratore eCommerce come qualcosa che viene naturale. Dovrebbe essere coinvolgente, avvincente e divertente.

Tutte le migliori pratiche si riducono a una cosa

Mentre leggi le otto migliori pratiche descritte sopra, vedrai che si sta formando una tendenza: essere incentrati sul cliente.

Con il passare degli anni, i marchi di eCommerce B2B, B2C e B2B2C che danno la priorità all'esperienza del cliente sopra ogni altra cosa saranno quelli che usciranno in cima.

Keep this in mind as we begin to understand the Fourth Industrial Revolution (4IR) and what the 4IR means for the future of B2B eCommerce. As it becomes harder to compete and differentiate on product features and pricing, it’s those who treat their customers the best who will swim–not sink.

 

 
it_ITItalian