Puoi aumentare le dimensioni dell'offerta mostrando il rendering di un prodotto agli acquirenti?

Condividi questo articolo

Sappiamo dai nostri clienti che mostrare il rendering di un prodotto ai potenziali clienti aumenta significativamente le dimensioni dell'offerta (per non parlare dei tassi di conversione di una media di 40%). Ma perché un cambiamento così apparentemente minore al processo di acquisto ha un impatto così drammatico? Questa è la domanda a cui abbiamo deciso di rispondere in questo articolo. E la scienza potrebbe sorprenderti!

In che modo la visualizzazione del prodotto sta cambiando il gioco?

Ottieni una prospettiva basata sui dati su come la vendita visiva sta diventando la norma futura per le aziende B2B.

Che cos'è il rendering di un prodotto?

Prima di saltare nel perché, cominciamo con il che cosa. Cosa sono i rendering dei prodotti e come puoi mostrarli ai tuoi clienti? In poche parole; il rendering di un prodotto è un'immagine fotorealistica generata al computer (digitale) di un prodotto che è possibile utilizzare al posto della tradizionale fotografia o videografia del prodotto.

Se vendi una gamma limitata di prodotti standardizzati, potresti avere una fotografia del prodotto in archivio che mostra come appariranno i tuoi prodotti finiti. E va bene. Ma poiché il costo del rendering del prodotto diminuisce e la qualità aumenta, molte aziende trovano che sia più economico e più facile utilizzare il software di rendering del prodotto rispetto all'orchestrazione di servizi fotografici del mondo reale!

Se vendi personalizzabile, ingegnere su ordinazione prodotti con migliaia di opzioni diverse, quindi la fotografia del prodotto non è davvero un'opzione: non potresti mai trovare il tempo, per non parlare del budget per costruire e fotografare ogni possibile configurazione. Se sei tu, il rendering del prodotto apre la strada a affari più grandi.

Con la tecnologia di rendering del prodotto, puoi mostrare ai potenziali clienti una rappresentazione visiva dei tuoi prodotti che è molto più persuasiva di qualsiasi fotografia potrebbe mai essere. Può essere 3D, interattivo e, soprattutto, generato istantaneamente, sia online che in una riunione faccia a faccia.

La potenza del configuratore di prodotto 3D nella generazione di rendering di prodotto...

Un configuratore di prodotti 3D è un potente software che consente ai rappresentanti di vendita e ai clienti finali di "costruire" prodotti e pacchetti ottimizzati da cataloghi di prodotti potenzialmente vasti.

Once the user has finalized their selection, the configurator displays product renderings that show the final configured product in lifelike detail. You’ll often find product configurators rolled up into Soluzioni CPQ offering additional intelligent pricing and automatic quote generation capabilities.

3D product configurators like KBMax allow users to interact with product renderings, in real-time. Users can add or remove parts, change colors and dimensions, and upgrade features. As users enjoy customizing products, the product rendering regenerates continually to display changes. And complex product rules ensure every product is viable from an engineering and financial standpoint.

Mentre i configuratori di prodotti 3D di base mostreranno i rendering dei prodotti solo da un numero limitato di angoli di visualizzazione fissi, il software più avanzato consente agli utenti di "utilizzare" effettivamente i prodotti che appaiono sui loro schermi. Ad esempio, possono aprire una portiera, azionare un macchinario pesante o volare all'interno di un veicolo. Tutto è possibile.

Con un configuratore di prodotto 3D, puoi portare un'esperienza di acquisto completamente immersiva a un pubblico globale di acquirenti che non devono più salire su un aereo per farti visita. Non devono nemmeno lasciare la comodità delle loro scrivanie! Puoi soddisfare il desiderio dei tuoi acquirenti di vedere e interagire fisicamente con un prodotto prima dell'acquisto e fornire personalizzazione su larga scala.

Dimentica il testo; se vuoi che gli acquirenti spendano, devono vedere cosa stanno ottenendo!

Se vuoi che gli acquirenti spendano molto, devi trasmettere le varie opzioni e caratteristiche della tua offerta di prodotti in una lingua che gli acquirenti capiscono immediatamente. Il testo è un modo incredibilmente inefficiente per comunicare informazioni agli esseri umani. Ma siamo fantastici nel ricordare le immagini. Ascolta un'informazione e, tre giorni dopo, te ne ricorderai solo 10% di quello che hai sentitoD. Aggiungi un'immagine al mix e quella cifra passa a 65%.

Quando si tratta di digerire e ricordare le informazioni, la ricerca mostra chiaramente che “La vista ha la meglio su tutti gli altri sensi.” 90% di tutte le informazioni trasmessa al cervello è visiva e i dati visivi vengono elaborati 60.000 volte più veloce rispetto al testo.

Siamo animali intrinsecamente visivi. Ci siamo evoluti per individuare il pericolo, trovare cibo e identificare possibili opzioni di accoppiamento usando la vista, il nostro senso più affidabile. La nostra natura visiva è così profonda, ma troppo spesso disattesa nel regno delle vendite B2B. Le aziende si impegnano a spiegando i loro prodotti a noi quando ciò che dovrebbero davvero fare è mostrando loro.

Le tecniche di vendita tradizionali trattano gli acquirenti come attori razionali. Ma nessuno lo è davvero. Il processo di acquisto è una rete di fattori emotivi, cognitivi, comportamentali e relazionali. Un noioso elenco di caratteristiche del prodotto non può assolutamente soddisfare le nostre complesse esigenze: dobbiamo "vedere" cosa stiamo ottenendo!

Un marchio forte sfrutta i sensi umani per migliorare, affermare e creare fiducia con i clienti. Perché, quando la fiducia dei consumatori è alta, le dimensioni delle offerte aumentano: sono correlate positivamente. I rendering accurati dei prodotti danno vita ai prodotti, collegando i clienti ai marchi a un livello più profondo ed emotivo, fornendo un'esperienza sensoriale olistica che stimola e intensifica la relazione acquirente-venditore.

Il rendering di un prodotto potrebbe risolvere una crisi di fiducia nei tuoi acquirenti B2B?

From personal experience, we know that the more expensive a purchase, the more likely we are to want to make it “in real life.” Buying from a physical store or showroom creates a greater feeling of safety and security. Few of us would buy a house before scheduling a viewing or buy a car without taking it for a spin. So, how do you think B2B buyers feel when making huge business purchase decisions based on crappy, generic product images and a load of text. Simple answer – ansioso.

Gli acquirenti B2B sono vivendo una crisi di fiducia quando si tratta di decisioni di acquisto su larga scala. Ed è il nostro lavoro come venditori efficaci per alleviare il più possibile l'ansia pre-acquisto. Perché più l'acquirente è fiducioso, più è disposto a spendere.

"Non è la fiducia dei clienti nei fornitori, ma la fiducia dei clienti in se stessi e nella loro capacità di prendere buone decisioni di acquisto che scarseggiano in modo critico", secondo Brent Adamson, Distinguished Vice President di Gartner. Ci sono troppe informazioni di alta qualità là fuori (molte sono in conflitto) e una ricerca approfondita porta solo alla paralisi dell'analisi.

Sellers compound this paralysis problem by spewing out still larger volumes of highly detailed product information in an attempt to differentiate themselves from the competition. But this only makes matters worse! Sellers need to find a way to cut through this noise, and product renderings provide the perfect differentiator. Customers no longer have to guess what products will look like when they arrive – you can show them at point of purchase.

La visualizzazione del rendering di un prodotto offre agli acquirenti una comprensione visiva cristallina dei prodotti che stanno acquistando. Non c'è spazio per problemi di comunicazione o brutte sorprese. Gli acquirenti assumono la piena proprietà dei loro ordini, comprendono ogni opzione disponibile e si sentono pienamente coinvolti nelle loro decisioni di acquisto. Questa maggiore trasparenza, visibilità e fiducia in definitiva incoraggia gli acquirenti a spendere di più, aumentando i ricavi, mentre meno riaddebiti, resi e rilavorazioni riducono i costi, migliorando la redditività complessiva.

Pubblicato in: Configuratore
 
it_ITItalian