I 3 migliori risultati da NRF 2018

Grande spettacolo della NRF
Condividi questo articolo

1. Il cliente dovrebbe essere sempre #1.

Il sentimento principale sentito nelle nostre conversazioni con altri partecipanti allo spettacolo e nelle presentazioni dei leader nello spazio è che l'unico motivo per cui sono ancora in giro è a causa del loro cliente. È necessario concentrarsi sul fornire loro il valore e le esperienze che desiderano. Questa nozione di B2B2C sta diventando mainstream perché non importa a chi stai vendendo, c'è sempre un cliente alla fine del processo.

Questa idea è stata catturata molto bene nella sessione "Big Ideas" di Salesforce che ha evidenziato il loro cliente, Design Within Reach. Bethany Kemp, Vice President of Technology and Information Systems di Design Within Reach, ha sottolineato che "la chiave del successo è mantenere il cliente al centro di tutto ciò che fai e collaborare per guidare l'innovazione futura". Ascoltare il cliente e ciò di cui ha bisogno darà sempre alla tua azienda un vantaggio competitivo.

2. AR e VR erano ovunque, ma non completamente cotti. 

La maggior parte dei grandi attori nel settore della vendita al dettaglio come SAP, Oracle, IBM e Salesforce stavano dimostrando applicazioni AR e VR. C'è un disperato bisogno di adottarlo perché entro il 2020, 100 milioni di consumatori faranno acquisti in realtà aumentata.

Anche se c'erano demo dedicate per AR/VR, sembrava esserci una lotta per offrire un'esperienza che aggiungesse davvero valore al cliente. Invece di limitarsi a fare AR e VR perché è l'argomento "caldo", è fondamentale tornare al punto #1 e mantenere il cliente al centro e utilizzare la tecnologia in modo da migliorare la loro esperienza di acquisto.

3. La visualizzazione è ancora disgiunta.

NRF ha dedicato un'intera area a un “Innovation Lab” dove le startup possono mostrare le loro soluzioni all'avanguardia. Era incredibile quante di queste aziende stessero sviluppando soluzioni di visualizzazione. E giustamente. Secondo Michelle Bacharach, la fondatrice di FINDMIND, il cliente spenderà 200% in più quando gli mostri cosa sta comprando.

La definizione di visualizzazione per l'eCommerce sembrava essere molto sconnessa, spaziando dalle immagini statiche 2D dei prodotti alla realtà virtuale in cui il cliente ha bisogno dell'hardware per vedere cosa stai cercando di mostrare loro.

Nel complesso, siamo rimasti sorpresi dal sottoutilizzo del 3D. Il 3D può aiutare i tuoi clienti a vedere e interagire con il tuo prodotto senza la necessità di un visore. La nostra piattaforma consente ai tuoi clienti di configurare il tuo prodotto in base a ciò che desiderano e di interagire veramente con esso in tempo reale. È facile da usare, veloce e aggiunge valore all'esperienza complessiva del cliente. E se abbiamo imparato qualcosa dallo spettacolo, è tutto merito del cliente.

Pubblicato in: Eventi
 
it_ITItalian